-->
  • Saldi invernali
  • Gli editori di Pamono selezionano un caleidoscopio di design coloratissimi


    Vibrant Things

    Di Wava Carpenter

    Per la nostra ultima rubrica "Appunti sul campo" abbiamo deciso di dare il benvenuto al nuovo anno con una celebrazione del colore e della diversità! Uno dei lati migliori del design è che, al giorno d'oggi specialmente, ci sono così tante opzioni, che siamo liberi di esprimere al massimo la nostra personalità nelle nostre case. Sei un inguaribile ottimista che si circonda di toni del rosa? Un amante della natura con la passione per lane dai colori caldi? Un mistico ultravioletto? Per qualunque carattere e gusto, abbiamo compilato una lista cromatica a cui dare un'occhiata e trarre ispirazione - per provare quanto ogni colore dell'arcobaleno possa essere unico e meraviglioso.


    Divano Alexander cremisi  di Editions Milano (2012) / Foto © Editions Milano
    Vaso Hsing  di Ettore Sottsass per Anthologie Quartett (anni '60 - '80) / Foto © Thematics
    Lampada Eclisse  di Vico Magistretti per Artemide (1966) / Foto © One Lamp One Story
    Specchio orizzontale Glimpses  di Germans Ermičs per Editions Milano (2017) / Foto © Editions Milano
    Vaso Gold Ruby Co Co  di Milena Kling (2015) / Foto © Milena Kling
    Poltrona P40  di Osvaldo Borsani per Tecno (1955) / Foto © Tante Eef Design


    Set da salotto in legno di jacaranda brasiliano e pelle  di Percival Lafer (anni '60-'70) / Foto © Möbelkunst
    Lampada da tavolo in vetro di Murano arancione  (anni '70) / Foto © Flux Vintage
    Scodella Touch grande  di Marija Puipaite per Form&Seek (2017)  / Foto © Form&Seek
    Vasi in ceramica  di Boch Freres La Louvière (anni '30) / Foto © Société Palissandres
    Sedie in vetroresina  di Georg Leowald per Wilkhahn (anni '50) / Foto © Moare Retroobjects
    Lampade da parete V271 con frange  di Hans-Agne Jakobsson (anni '60 - '70) / Foto © Nommad Showroom


    Poltrona  di Rob Parry per De Ster Gelderland (anni '50) / Foto © Flatland Design 
    Applique in acrilico giallo  di Claus Bolby per Cebo Industri (anni '70) / Foto © Moona
    Vaso in cristallo dorato  di Isaac Monté (2016) / Foto © Isaac Monté
    Vaso Maracuia  di Laura De Santillana per Arcade (2001) / Foto © Kiez Kabinett
    Specchio WOW triangolare giallo  di Dozen Design (2016) / Foto © Dozen Design
    Poltrona mm3 gialla  di Mario Milana (2015) / Foto © Mario Milana


    Tavolo Tripolino L  di Cristina Celestino per Editions Milano (2015) / Foto © Editions Milano 
    Bicchieri da cocktail verdi  di House Doctor (2016) / Foto © House Doctor
    Mobile verde specchiato su base in marmo  di Pieter De Bruyne (1974) / Foto © City Furniture
    Sgabello Homage to Andy Warhol  di Simon Gavina per Studio Simon (ca. 1973) / Foto © Tangram
    Credenza Rufus Walter  di Maria Gustavsson per Swedish Ninja (2016) / Foto © Swedish Ninja
    Giara Miss Marble Guatemala  di Lorenza Bozzoli per Editions Milano (2015) / Foto © Editions Milano


    Poltrona ed ottomana in teak  di Illum Wikkelsø (anni '60) / Foto © MidMod20C
    Specchio Gradient  di Phillip Jividen (2015) / Foto © Phillip Jividen
    Bottiglia per profumo e portasapone Cameo in vetro  di Val St. Lambert / Foto © Vintro-Design
    Tazze Sum con dettagli blu  di De Intuïtiefabriek (2012) / Foto © Intuïtiefabriek      
    Lampada da tavolo Polinnia  di BBPR per Artemide (ca. 1964) / Foto © Jochum Rogers Gallery
    Blue Metal Rock R3  di Michael Young (2016) / Foto © Veerle Verbakel Gallery


    Lampada da tavolo B-102  di Hans-Agne Jakobsson (anni '60 / Foto © Modernisten 
    Vaso Aura viola  di Wiktoria Szawiel (2017) / Foto © Wiktoria Szawiel
    Sedia Sadima  di Luigi Colani per BASF (ca. 1970) / Foto © Designgut
    Poltrona Getsuen  di Masanori Umeda per Edra (1990) / Foto © Area Design
    Poltrona modello nr. 366  di Jozef Chierowski (1960s) / Foto © Artibus Design
    Cuscino rotondo Pod viola  di Fort Makers (2014) / Foto © Fort Makers

    • Text by

      • Anna Carnick

        Anna Carnick

        Ex redattore per Assouline, the Aperture Foundation, Graphis, e Clear, Anna ama celebrare grandi artisti e designer. Suoi pezzi sono apparsi in diverse importanti pubblicazioni di arte e cultura, ed ha inoltre curato l’edizione di molti libri. Anna è l’autrice di Design Voices e Nendo: 10/10, e poche cose le piacciono come un bel picnic.
    • Text by

      • Wava Carpenter

        Wava Carpenter

        Dopo aver studiato storia del design alla Parsons, Wava ha indossato molti cappelli in supporto della cultura del design: ha insegnato design studies, curato mostre, organizzato dibattiti, scritto articoli - e tutto questo ha ispirato e continua ad ispirare il suo lavoro da Pamono come caporedattrice.

    Scopri altri prodotti