Chmara.Rosinke

Vienna, Austria

I designer Ania Rosinke e Maciej Chmara co-fondano lo studio Chmara.Rosinke nel 2012 a Vienna. Lo studio disegna, dirige, e produce oggetti, interni, e installazioni a partire dall'idea fino alla creazione. Il lavoro di Chmara.Rosinke è caratterizzato da forme semplici e poetiche; consapevolezza ecologica; ed estetiche che spesso portano gli oggetti a tornare ai loro archetipi. Descrivendo il loro approccio, i designer dicono: "Ogni oggetto deve essere in grado di lavorare come un logo. Deve essere facile da capire nella sua forma basica ma rimanere comunque unico e riconoscibile."

Lo studio realizza progetti su commissione e non. Progetti degni di nota includono Mobile Hospitality (2011), una cucina mobile in legno con un'estetica alla "fai-da-te" che celebra la gioia della cultura culinaria (questo pezzo si è guadagnato diversi premi, tra cui il DMY International Design Festival 2012 Award, ed è stato aggiunto alla collezione permanente del Museum of Applied Arts a Vienna); Timber Daybed per Hermès (2014), una semplice dormeuse in legno con dei pannelli in tessuto pieghevoli (questo pezzo è arrivato finalista alla prestigiosa competizione Prix Émile Hermès quello stesso anno); e la sedia impilabile CF02 (2015), ispirata dalla grande eredità del design di sedie in acciaio tubolare dei pionieri modernisti del XX secolo. Disponibile in diversi colori, la sedia CF02 è composta da un tubo unico, piegato e saldato in un solo punto, e da due semplici dischi di legno di frassino che corrispondono a schienale e seduta.

Chmara (nato a Gdynia, Polonia, nel 1984) e Rosinke (nata a Gdynia nel 1985) si conoscono all'Academy of Fine Arts a Danzica, dove entrambi iniziano gli studi nel 2004, e cominciano a collaborare già da studenti. Chmara si laurea in design edile e di mostre, includendo anche il design di arredamento; Rosinke studia design di interni. Passano insieme in anno (2008-2009) alla Kunstuniversität Linz, dove studiano strategia e architettura. Entrambi si laureano all'Academy of Fine Arts a Danzica, prendendo il Master nel 2009. Allo stesso tempo, entrambi studiano architettura in altre scuole - Rosinke all'Institute for Arts and Architecture all'Academy of Fine Arts di Vienna e Chmara alla Vienna University of Technology. Prima di laurearsi, lasciano questi programmi secondari per lavorare in diversi campi, tra cui disegno, architettura, storia dell'arte, teoria edile, e design di interni e di oggetti, prima di fondare formalmente il proprio studio nel 2012.

I progetti di Chmara.Rosinke sono stati esibiti in diverse fiere e mostre di design internazionali, come per esempio alla Design Week a Milano, nei Paesi Bassi, a New York e a Vienna, al Museum of Applied Arts a Vienna (MAK), tra gli altri. I due hanno ricevuto molti premi, tra cui il Neue Wiener Werkstätte Design Award (2012), il DMY Berlin Award (2012), il Nespresso Design Scholarship (2014), il Justus Brinckmann Gesellschaft Award (2014), e l'Outstanding Artist Award for Experimental Design (2014). Inoltre, si distinguono per essere MAK designers-in-residence nel 2013. Il loro lavoro è inlcuso nelle collezioni permanenti di MAK, Hofmobilien Depot, Klaus Engelhorn, Gallery Himbeer & Soda, Gallery BB, e viene anche collezionato privatamente. Nel 2014, curano la loro prima mostra di design: Austria-South Africa: In Discourse all'esibizione austriaca a Cape Town, Sudafrica, durante la World Design Capital.

I designer si dividono tra Vienna e Berlino, ma il loro studio si trova a Vienna.